Case via Sabbiuno - San Lazzaro di Savena

Committente: Acer Bologna
Prestazioni: Programmi di riqualificazione urbana per alloggi a canone sostenibile (D.G.R. n. 1104 del 16-07-2008). Comparto B – Azzonamento 12 bis – Via Spinelli (Via C. di Sabbiuno), lotti 1315/Z, 1346, 1347 - Comune di San Lazzaro di Savena.
Periodo: 2011

 

Richiedi informazioni

 


Sull’area di intervento (azzonamento 12bis), collocata nel cuore dell’azzonamento 73, è stato redatto un Piano Particolareggiato approvato in data 29/03/2011 dal Comune di San Lazzaro di Savena, che prevede la realizzazione di un edificio residenziale di nuova costruzione (con 11 alloggi di ERP e di 19 alloggi in locazione permanente), oltre al completamento dell’area a verde prevista all’interno dell’azzonamento 73 e delle opere di urbanizzazione del comparto e la realizzazione di parcheggi pubblici.

L’area verde sarà uno spazio confinato, ma nello stesso tempo ben collegato, mediante percorsi pedonali, alle aree pubbliche limitrofe e pertanto perfetto come spazio di gioco per bambini.

L’edificio residenziale sarà di tipo in linea e rientrerà in classe energetica A della Regione Emilia Romagna, orientato sull’asse NE/SW ed articolato su tre vani scala e tre corpi di fabbrica fuori sedime, adibiti ad autorimesse.

Le scelte tecnologiche ed impiantistiche, di seguito descritte, sono state fatte con l’obiettivo di raggiungere, negli edifici residenziali, l’indice di prestazione energetica totale (EPtot) inferiore al valore soglia della Classe A (EPtot < 40 KWh/mq*anno), così come definita dall’Allegato 9 “Sistema di classificazione della prestazione energetica degli edifici” della D.A.L. 4 marzo 2008 n°156 della Regione Emilia-Romagna: 

  • struttura portante in cemento armato,
  • tamponamento in blocchi di laterizio con microporizzazione ottenuta con polistirolo privo di additivi chimici,
  • termocappotto (sp. = 12 cm) in polistirene espanso additivato con grafite,
  • solaio a terra in latero-cemento con travetti precompressi, isolato termicamente all’estradosso con 8 cm di polistirene estruso e da un intercapedine d’aria con sottostante vespaio aerato all’intradosso;
  • copertura in latero-cemento isolata con 10 cm di polistirene estruso;
  • infissi esterni con elevate caratteristiche prestazionali, installati su elemento prefabbricato a garanzia della perfetta integrazione con la facciata e dell’eliminazione dei ponti termici;
  • sistema di oscuramento con avvolgibile orientabile in alluminio, integrato nel monoblocco prefabbricato;
  • ventilazione meccanica controllata con recuperatori di calore a doppio flusso;
  • impianto di riscaldamento centralizzato con due centrali termiche e caldaie a condensazione;
  • pannelli radianti a pavimento a bassa temperatura;
  • impianto solare termico sulla copertura dell’edificio residenziale;
  • Impianto fotovoltaico da 30 Kw integrato nella copertura dei box esterni.

E’ stata posta particolare attenzione anche all’isolamento acustico degli alloggi, mediante l’impiego delle seguenti tecnologie:

  • Pavimento galleggiante, con materassino anticalpestio posato in modo da scollegare i pavimenti con il vano scala e gli elementi rigidi;
  • Supporto elastico nel punto d’appoggio muratura-solaio;
  • infisso con potere altamente fonoisolante (> 40 dB);
  • utilizzo di silenziatori per i fori di ventilazione delle cucine.

 

Le facciate saranno in parte arricchite da un sottile rivestimento in gres porcellanato, posato in alcuni casi sul termocappotto ed in altri sulla muratura a cassa vuota.

Oltre agli edifici residenziali e alle autorimesse, si prevede la realizzazione della viabilità pedonale e ciclopedonale in continuità con i percorsi del parco pubblico, ma senza interferire con le pertinenze private. Le aree verdi private al piano terra saranno associate ad un impianto di irrigazione collegato alla vasca di accumulo delle acque di copertura.

Categoria Luogo Anno
Residenziale / Impianti e Sostenibilità / Diagnosi Energetica / Sostenibilità / Bologna (BO) - Italy 2011


Condividi sui social: