Nuovo parco fotovoltaico Comune di Codigoro

Progetto per la realizzazione di un nuovo parco fotovoltaico nel comune di Codigoro

Committente: Consorzio Caiec
Prestazioni: Progetto per la realizzazione di un nuovo parco fotovoltaico nel comune di Codigoro - area di Pomposa – Ponte Quagliotto in area ex discarica per inerti di via Prove nell'ambito del programma por fesr 2007-2013 obiettivo competitivita' ed occupazione - Regione Emilia Romagna 
Anno inizio lavori: 2011

 

Richiedi informazioni

 


Il generatore fotovoltaico è costituito da 2420 moduli fotovoltaici in silicio cristallino della potenza nominale di 240Wp installati su strutture fisse rispetto al terreno, ed ha una potenza nominale complessiva pari a Ptot = 580,8 kWp. Data la potenza nominale dell’impianto si è resa necessaria una connessione alla rete elettrica di media tensione.

L'impianto fotovoltaico produce energia elettrica che è venduta al gestore della rete locale e valorizzata sulla base dell'incentivo erogato dal GSE (Gestore del Sistema Elettrico).

L'area scelta per l'ubicazione della centrale fotovoltaica è risultata idonea per lo sviluppo dell’impianto in quanto:

− l’orientamento geografico e le caratteristiche orografiche del sito sono favorevoli, costituite da terreno regolare ed ampio, il quale consente quindi una disposizione agevole dei pannelli fotovoltaici, disposti in modo da ottenere le migliori condizioni in termini di irraggiamento solare e funzionalità;

− vi è nelle vicinanze una linea elettrica di media tensione, che permette quindi una comoda connessione ed allacciamento alla Rete Elettrica Nazionale;

− le aree non sono contraddistinte da vincoli particolari, di qualsiasi natura, cosi che l’impianto non pregiudica le attività umane e naturali esistenti e in corso di sviluppo sul territorio circostante;

− il sito in cui sorge l’impianto è servito da strade di accesso che ne rendono agevole la costruzione, la gestione e la manutenzione

Categoria Luogo Anno
Impianti e Sostenibilità / Ingegneria / Codigoro (FE) - Italy 2011


Condividi sui social: