Struttura Ospedaliera “G. Salesi” di Ancona

Oggetto: Nuova Struttura Ospedaliera Materno-Infantile ad Alta Specializzazione “G.Salesi” Comune di Ancona - Località Torrette
Committente: Regione Marche 
Partners: Arch. Pasquale Piscitelli di Ancona, RPA Perugia, SD Partners
Prestazione: Progettazione impianti meccanici, Progettazione impianti elettrici e speciali, Fotovoltaico
Periodo: 2011-2012 consegnato definitivo – 2016 progetto esecutivo

 

Richiedi informazioni

 

Polistudio ha partecipato al concorso di progettazione indetto dalla Regione Marche nel 2011, riguardante il presidio ospedaliero Materno-Infantile ad Alta specializzazione di Ancona, tra i più importanti d’Italia, ed è risultato vincitore. Sulla base di questo, ha ricevuto l’incarico di occuparsi delle fasi successive della progettazione. Attualmente sta sviluppando la fase impiantistica della progettazione.
 

Accoglienza

Creare uno spazio confortevole, bello, allegro e accogliente per il paziente e per i suoi parenti, un luogo umano, che ispiri sicurezza e faccia sentire la persona come a casa propria è il leitmotiv di tutta la progettazione del presidio ospedaliero Salesi. 

 

Grande flessibilità

Il nuovo progetto intende contribuire alla realizzazione di una struttura urbanistica, architettonica ed impiantistica caratterizzata da grande flessibilità, in grado di adattarsi alle nuove esigenze in ambito medico-ospedaliero, di poter utilizzare importanti servizi di alta specializzazione e di complessa tecnologia biomedica ed informatica. 

 

Soluzioni all’avanguardia

Nello specifico Polistudio si sta occupando del progetto impiantistico (meccanico ed elettrico), proponendo soluzioni all’avanguardia dal punto di vista tecnologico, con particolare attenzione al tema del contenimento dei consumi energetici. Inoltre, Polistudio sta sviluppando il progetto di risoluzione delle interferenze, al fine di garantire la continuità di servizio dell’intero plesso ospedaliero con lo spostamento di reti e centrali interferenti.

 

Struttura sistema energia termica e frigorifera

Il sistema di produzione di energia termica e frigorifera, per conferire all’intero intervento una forte caratterizzazione dal punto di vista della garanzia della sicurezza, la flessibilità e continuità degli approvvigionamenti, l’uso del mercato dell’energia, l’economicità dell’energia e il proseguimento dell’efficienza degli usi finali dell’energia sarà costituito da:

  • Centrale termica: la produzione del fluido vettore termico sarà realizzata in parte attraverso la centrale di cogenerazione, in parta attraverso una centrale termica.
  • Centrale di cogenerazione
  • Centrale frigorifera

Le centrali tecnologiche sono ubicate in apposito fabbricato distaccato ed opportunatamente distanziato dalla nuova struttura ospedaliera, in modo da minimizzare impatti visivi e acustici.


Impianti meccanici:

Sono state adottate le più moderne tecnologie per la climatizzazione degli ambienti al fine di garantire comfort ed efficienza energetica, quali:

  • soffitti radianti metallici
  • travi fredde
  • impianti a tutt’aria con le migliori tecnologie di diffusione


Impianti elettrici:

Gli interventi impiantistici nelle strutture ospedaliere devono essere in linea con le normative CEI 64-8 relative ai locali ad uso medico ed agli ambienti a maggior rischio in caso di incendio. Data la natura dell’edificio, è indispensabile garantire la sicurezza dei pazienti soggetti all’applicazione di apparecchi elettromedicali o a cure specialistiche. Pertanto, tali impianti devono utilizzare fonti di energia in emergenza (gruppi elettrogeni) e in continuità assoluta (UPS), in funzione della classificazione dell’alimentazione di sicurezza dei locali ad uso medico. In particolare, si è scelto di utilizzare, come fonte di energia elettrica di emergenza e di continuità assoluta, degli UPS rotanti dinamici, che per tali necessità rappresentano la soluzione più avanzata e a più elevato contenuto tecnologico sul mercato.


Informatizzazione e scelte tecnologiche per creare un ospedale multimediale a misura di bambino

Sono state adottate soluzioni all’avanguardia per garantire il miglior servizio ai piccoli pazienti, soprattutto in termini di diminuzioni dei tempi di ospedalizzazione. In particolare, è disponibile una infrastruttura telematica in grado di supportare e rendere realizzabile le più moderne soluzioni in termini di telemedicina a distanza. In tal modo, i pazienti potranno essere monitorati anche da casa, tramite dispositivi o apparati connessi con l’ospedale. 


Illuminazione e comfort visivo

Gestione ottimizzata dell’impianto grazie all’utilizzo di sistemi di regolazione automatica che consentiranno lo sfruttamento della luce naturale. Questo sarà possibile mediante l’installazione di apparecchi di illuminazione provvisti di reattori elettronici dimmerabili. Si avrà dunque un risparmio energetico medio del 25/30% rispetto all’utilizzo di un reattore di tipo induttivo.

Dimmerazione: possibilità di regolare il flusso luminoso in base agli orari, le stagioni e l’esposizione di ciascun locale alla luce solare.


Altri impianti:

  • Impianto di videosorveglianza
  • Impianto controllo accessi
  • Impianto fonia-dati
  • Impianto di rilevazione incendi
  • Impianto di diffusione sonora
  • Orologi sincronizzati
  • Chiamata infermieri
  • Impianto gestione code
  • Impianto televisivo
  • Sistema di telecontrollo e supervisione degli impianti tecnologici
  • Impianti videoterminali pazienti di tipo interattivo: è prevista la possibilità di installare, presso ogni posto letto, un monitor touch screen. Il sistema consentirà al paziente di usufruire della televisione, di un accesso a internet per la navigazione, la consultazione dell’email,.. Dal punto di vista clinico si rendono disponibili i dati clinici del paziente presso il suo letto, consentendo così la compilazione in tempo reale della cartella clinica. 


Note tecniche

In gara sono state presentate soluzioni innovative e performanti per quanto riguarda gli impianti elettrici: sistema di controllo di illuminazione e gestione impianti.

UPS Rotanti dinamici: apparecchiature particolari per la produzione di energia elettrica in emergenza adottata negli ospedali di importanza internazionale e in situazioni dove la continuità di servizio è un fattore discriminante o primario (data center).

Categoria Luogo Anno
Sanità / Impianti e Sostenibilità / Ingegneria / Ancona (AN) - Italy 2011


Condividi sui social: