Centro Servizi Jimmy Monaco

Committente: Centro Servizi - Riccione

Prestazioni: Progettazione esecutiva e direzione lavori architettonica e strutturale. 

Periodo: 2001-2004

Superficie7100 mq

Importo dei lavori: 8.460.000,00 €

 

Progetto vincitore del Concorso di idee e progettazione del centro. Progetto che è valso all’arch. Stefano Matteoni il premio “Architettura Contemporanea Giovanni Gandolfi” 2005 ed il premio “Sistema Metra per Forme d’Autore” – Sezione Porte e Finestre - XIII Concorso.

 

Richiedi informazioni

 

L’idea attorno a cui ruota il progetto è quella di creare una piazza, un nuovo spazio veramente pubblico, in cui possano fiorire eventi ed esposizioni, un punto di incontro del lavoro, una nuova “borsa” del lavoro in cui l’aspetto relazionale abbia una dimensione preponderante.

Per questo tutte le attività si affacciano su questo spazio comune e coperto, ogni accesso avviene nella piazza attraverso il sistema dei ballatoi e la parte di immobile da destinare agli uffici comunali crea un fondale a questo grande spazio coperto. Nel mondo del lavoro dominato dal digitale noi crediamo che il rapporto personale, l'incontro con il prossimo, debba continuare ad essere un valore fondamentale non eliminabile, ma anzi da perseguire e da ricercare. Per questo, abbiamo cercato di garantire il massimo di integrazione degli spazi, pur con il necessario livello di privacy.

La piazza centrale svolge un ruolo fondamentale nella composizione. Rappresenta, infatti, il cuore del complesso, elemento su cui tutti gli altri si affacciano e con cui tutti gli altri elementi sono costretti ad entrare in relazione. Pur essendo un intervento di natura privata, si prevede che tutto lo spazio porticato sia ad uso pubblico. Si è voluto creare il massimo di permeabilità interna attraverso la realizzazione di facciate completamente trasparenti.

Anche i ballatoi di distribuzione sono realizzati con parapetti in vetro. Ciò consente che i movimenti delle persone possano essere colti dall'interno degli uffici e dall'interno della piazza. Grazie alle sue trasparenze ed alle due facciate inclinate, il fronte principale dell’edificio è un vero e proprio ingresso visivo e fisico alla piazza.

Permette al passante di cogliere dall'esterno il movimento che avviene all’interno. I prospetti che si aprono a est ed ovest sono invece più “costruiti”. Il paramento murario, realizzato con blocchi di cemento bianco splittati, rende la costruzione “accarezzata” dalla luce così che anche le parti piane della facciata rivelano la loro matericità. La sistemazione esterna, oltre ad una discreta dotazione di parcheggi distribuiti lungo il perimetro dell'edificio, è caratterizzata da una abbondante dotazione di verde, la quale contribuisce anch'essa alla definizione dei caratteri del “luogo”.

La scelta dei materiali utilizzati è stata originata da una attenta valutazione in relazione alla manutenzione dell'intero immobile. Sono stati scelti materiali ormai collaudati, evitando soluzioni eccessivamente tecnologiche ed andando a limitare le parti che richiedono manutenzioni esterne.

 

 

Categoria Luogo Anno
Commercio e Servizi / Architettura / Ingegneria / Riccione (RN) - Italy 2001


Condividi sui social: